Strategia social: analisi e definizione del pubblico

Aggiornato il: feb 9


Eccoci nuovamente a parlare di social media strategy.


Oggi parleremo di un ulteriore step per definire al meglio la tua social media strategy: la scelta del pubblico. A chi vuoi rivolgerti? Quali caratteristiche deve avere il tuo target? Quali piattaforme social popola?


Intanto, prima di continuare, se vuoi dare un’occhiata agli articoli dove Silvia parla degli step precedenti, puoi leggere qui come impostare gli obiettivi e qui come fare un’analisi dei competitors efficace.





Perché definire la target audience?


Avere ben chiaro il pubblico a cui ti rivolgi è fondamentale per fare in modo che tutta la tua strategia funzioni. I social, come sai, necessitano di uno studio a parte, anche perché ogni strumento ha delle specifiche regole e caratteristiche e non tutte le persone sono presenti attivamente su tutti i social media.


Ciò su cui devi focalizzarti è la QUALITÀ: meglio un pubblico piccolo ma profilato, quindi realmente interessato a ciò che vendi, che un pubblico ampio di cui la maggior parte è totalmente disinteressato (ed è in realtà solo un numero).


Come si identifica la propria target audience?


Il primo passo da fare è definire il profilo del “cliente ideale” o buyer personas. Si tratta di un vero e proprio identikit del cliente che comprende:

  • informazioni personali: quanti anni ha, stato civile, dove risiede, dove ha studiato ma anche quali sono gli interessi, attività che svolge, hobby, riviste, siti o altre fonti da cui si informa, quali social utilizzano...

  • informazioni professionali: quale lavoro svolge, fa parte di qualche associazione, quali strumenti di lavoro utilizza nel quotidiano ecc.

A queste prime informazioni si aggiunge poi un ulteriore approfondimento con la "mappa dell’empatia", composta da 4 aree:

  • Desideri: che desideri ha il nostro cliente tipo? Es. vorrebbe più tempo per sé oppure vorrebbe cambiare lavoro…

  • Problemi: che problemi ha? Es. Ha poco tempo per gli acquisti, lavora part time, ha poca dimestichezza con l’online

  • Soluzioni: quali soluzioni puoi offrire, tu azienda, in base anche ai desideri/problemi descritti?

  • Errori: quali errore commette la nostra persona? Es. pensa che acquistare online sia complicato, pensa di non potersi permettere un determinato prodotto ecc.


Avere un profilo completo e dettagliato sulla tua buyer personas ti permetterà di prendere le giuste decisioni nell’ambito della tua social media strategy e, più nello specifico:


1) Creare contenuti realmente utili e rilevanti. Più i contenuti saranno apprezzati dagli utenti, più aumenterà la relazione tra il tuo brand e il cliente e, di conseguenza, questo avrà un impatto positivo anche sulle vendite.


2) Capire dove i tuoi potenziali clienti trascorrono più tempo online. Saprai quindi dove trovarli e di conseguenza sceglierai il social che ti permetterà di raggiungerli.


Quali strumenti utilizzare?


Lo strumento classico è il questionario, qualora sia possibile somministrarlo.


All'interno dei social invece esiste uno strumento di Facebook, Audience Insights, molto più completo dei dati statici della pagina, che permette di conoscere il pubblico che utilizza il social stesso.

Grazie a Audience Insights è possibile scoprire interessi, dati demografici, brand/pagine seguite e tanto altro. Inoltre è possibile salvare la ricerca e creare direttamente il pubblico che potrai utilizzare per le tue inserzioni.


Infine per la creazione della buyer personas è possibile farlo con lo strumento online makemypersonas che, in una procedura guidata, ti permette di creare il profilo del tuo cliente ideale.


Ora che hai creato la tua buyer persona, puoi procedere con lo step successivo: la scelta dei social. Ma ne parleremo nel prossimo articolo.


A presto!




Contatti

c/o Ecoworking

Località Torrent de Maillod 15

11020 Quart (AO)

noi@businessfly.it

  • LinkedIn Icona sociale
  • Facebook Icona sociale

© 2020 by BusinessFly